sagra

Sagra dell’uva: Tutti i dettagli della 86° edizione

Sagra dell’uva: Tutti i dettagli della 86° edizione

Il prossimo weekend a Riccia andrà in scena la festa dell’uva, una sagra che quest’anno ha raggiunto la sua 86° edizione.

L’evento principale, fulcro di tutta la sagra è la sfilata di cari allegorici che si terrà di domenica 10 settembre.

Ma a impreziosire le serate ricciesi durante le tre giornate di manifestazioni, ci sarà tanta musica che sarà offerta al pubblico da i più grandi artisti e band di questa terra.

Riccia

Riccia è uno dei più popolosi comuni della provincia di Campobasso, immerso in un ambiente incontaminato e ricco di boschi, con la presenza nell’abitato di opere artistiche ed architettoniche di importante valore culturale e storico. Il paese è l’unico della regione a conservare e tramandare da molti anni la tradizione della “Sagra dell’Uva” che viene tenuta la seconda domenica di Settembre.

 

 

Le origini

L’origine della Sagra, nella quale non è escluso scorgere sopravvivenze dei riti bacchici delle feste Meditrinalia della Roma pagana, è da collocare nei primi anni Trenta. La prima edizione della festa si tenne infatti nel 1932 per continuare fino al 1939 quando venne interrotta dalla guerra mondiale.  Giovanette vestite da pacchiane con cesti di vimini stracolmi di uva, carri addobbati da foglie e tralci di vite, e, immaginiamo, canti, suoni e distribuzione di vino. Un rosso locale, robusto e denso, che, come amavano ripetere gli anziani, colorava bicchieri, bocca e budella, proveniente da un vitigno ormai quasi scomparso: a saibella. 

La sfilata

Il percorso dei carri è rimasto sempre lo stesso nel corso degli anni. La partenza è fissata alle ore 15 dal piazzale del Carmine passando per Via Feudo e Via Calemme e arrivo e ripartenza da Piazza Umberto. Ci sarà da parte dei Carristi l’offerta di vino e cibo a quelli che saranno muniti di braccialetto e bicchiere di terracotta che si potranno acquisire con un contributo di 5 euro presso le postazioni del Comitato o ritirare la domenica mattina presso la sede del Comitato per quelli che hanno contribuito alla questua con un minimo di 10 euro.

Programma dettagliato

Sabato 9 settembre

Piazza Sedato, ore 21.30

Concerto Suona Napoli  in trio

“Viaggio tra i suoni dell’antica Napoli”

con Alessia D’Alessandro, Errico Varriano e Matteo Iannaccio.

Domenica 10 settembre

ore 15.00 — sfilata dei carri allegorici per le vie del paese;

ore 21.30 — Piazza Municipio, BandAdriatica “Odyssey tour 2017”

Lunedi 11 settembre

ore 21.30 — Piazza Municipio, concerto Giuseppe “Spedino” Moffa e Antonio Pascale “Che si dice sull’amore”;

ore 22.30 — Premiazione Carri.

 

Scatti della passata edizione

 

 

 

 

sagra

 

sagra sagra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *