capri

Capri, Ischia, Vesuvio e le isole Tremiti…dal Matese!

Capri, Ischia, Vesuvio e le isole Tremiti…dal Matese!

Leggendo il titolo forse vi starete chiedendo cosa c’entrino le isole di Capri, Ischia, Tremiti o il Vesuvio, la penisola sorrentina e addirittura il Gargano o il golfo di Gaeta con il Molise. E’ semplicemente tutto ciò che in una giornata tersa si può ammirare dal Matese, senza contare le più facilmente visibili Mainarde, Majella, basso Abruzzo e Molise in tutto il suo splendore.

Ci sono poche regioni che possono vantare la visione dei due mari, Adriatico e Tirreno, da uno o più punti, per di più vicini e facilmente raggiungibili. Si perché se in inverno è facile salire con la seggiovia sulle cime del Matese, con l’apertura anche estiva della seggiovia Del Caprio con partenza dal pianoro di Campitello Matese, è diventato estremamente facile anche in estate.

Nella giornata di domenica il nostro Paolo Pasquale è salito nuovamente nella località sciistica e non ha resistito ad un nuovo giro in seggiovia fino al Colle Del Caprio, a quota 1850 m s.l.m. L’irruzione di aria fredda dei giorni scorsi ha “ripulito” il cielo permettendo una visuale incredibile a quasi 360°, ostacolato a nord solamente dalla cima del Miletto (vi rimandiamo al link dell’escursione effettuata con MeteoinMolise e gli amici dell’Associazione Fotografica InVista proprio sul Miletto per il panorama completo: http://www.meteoinmolise.com/escursione-monte-miletto-report/).

PANORAMA

La visuale, come detto, è stata incredibile, permettendo, se pur a fatica, di vedere tantissime località, anche campane e pugliesi. Si va dai più visibili Vesuvio, Ischia e Capri, fino a spingersi alla penisola sorrentina (la intravedete dietro al Vesuvio). Per quanto riguarda la zona adriatica, ammiriamo gran parte del Molise, da Colle dell’Orso a Frosolone fino al basso Molise ed addirittura il mare con alcune case di Termoli visibili. Molto ben visibile anche la diga del Liscione.

Scendendo più a sud, arriviamo in Puglia, con i paesi al confine con il Molise, il Gargano ed addirittura le isole Tremiti! Una vera prelibatezza quest’ultima in quanto distanti circa 120 km in linea d’aria in una zona spesso soggetta a foschia.

Non resta che lasciarvi alle foto, sotto le quali troverete la descrizione di ciò che si può vedere, almeno gli elementi principali perché da vedere ci sarebbe davvero tantissimo. Ovviamente l’invito è quello di andare almeno una volta sul Matese; a tal proposito vi ricordiamo che fino al 20 agosto la seggiovia sarà aperta tutti i giorni dalle ore 9:30 alle 19:30.

FOTO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *