[wp_ad_camp_1]

Grotte del Matese: emozioni sotto terra tra Molise e Campania

Del Molise se ne parla sempre più assiduamente: si parla di quanto sia bello, di quanto si mangi bene, dell’aria pulita, e di tutte le bellezze che lo caratterizzano; tra queste, però, ne sfugge sempre qualcuna…qualcuna di cui troppo poco si parla; mi riferisco al Molise sotterraneo, in particolar modo alle grotte del Matese che caratterizzano la montagna sacra dei Sanniti

Detto di tutte le bellezze presenti in superficie, dalla storia alle tradizioni, dall’eno-gastronomia alle bellezze architettoniche, facciamo un salto sotto la sua superficie, in particolar modo sotto quella delle montagne che dividono Molise e Campania. Per farlo viene in soccorso Leonardo Colavita, speleologo con numerosissime spedizioni in Italia e nel mondo; ancora di più, grande esperto delle grotte del Matese, alcune delle quali esplorate per la prima volta da lui. E’ grazie alle sue foto se possiamo fare questo viaggio al di sotto, e non come quasi sempre capita, al di sopra del Matese.

Fatto questo preambolo, e prima di lasciarci trasportare dalle immagini, c’è da dire una cosa: il Molise ha peculiarità che lo caratterizzano in Italia e nel Mondo tanto in superficie quanto sotto. Ebbene sì, perché non solo abbiamo grotte presenti nelle viscere del Matese, precisamente nel territorio di Campochiaro, ma due di esse sono anche tra le più profonde in Italia!

Trattasi di Pozzo della Neve (-1050 m) e Cul di bove (-913 m), rispettivamente la decima e la ventesima tra le più profonde presenti nel territorio nazionale. Non male per una regione che, a dispetto delle dimensioni, regala emozioni e primati sopra e sotto terra.

E non solo grotte, nel Matese si trovano facilmente anche gole e forre; rimanendo in ambito geologico ma spostandoci di zona, non dimentichiamo anche grotte a Guglionesi e Montenero di Bisaccia, per esempio, le morge di Salcito e Trivento ed i tanti calanchi.

E’ tempo di lasciar parlare le immagini; unica precisazione, le ultime foto, riguardanti Campo Braca, si trovano sì nel Matese ma in territorio campano…mi consentirete questa piccola divagazione.

Buona visione!

Pozzo della Neve

Cul di Bove

Gola Torrente Quirino

Campo Braca

Paolo Pasquale

Condividi su: