transiberiana d'italia
treno 26 marzo 2017

Transiberiana d’Italia, nuova data con partenza da Isernia

Transiberiana d’Italia, nuova data con partenza da Isernia

Abbiamo già parlato della Transiberiana d’Italia in questo articolo.

Torniamo a parlarne in quanto nel calendario 2017 è stata inserita una nuova data con partenza da Isernia.

Si perché domenica 26, in occasione della Sagra della Polenta a Pettorano su Gizio, la partenza sarà proprio da Isernia.

Prima di vedere il programma della giornata diamo uno sguardo al programma 2017; da notare le due date con partenza da Isernia, 27 agosto e 17 settembre.

transiberiana d'italia
Programma 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA VIAGGIO DOMENICA 26 MARZO

  • 8:30: Ritrovo presso il binario 1 della stazione di Isernia per il ritiro dei titoli di viaggio, rivolgendosi allo staff dei volontari LeRotaie (riconoscibili dalle pettorine gialle);
  • 9:00: Partenza del treno storico, itinerario risalendo l’Alto Molise con fermate per servizio viaggiatori a Carpinone e Carovilli;
  • Ingresso in Abruzzo dal comune di Castel di Sangro e percorso in quota fino a Roccaraso e agli Altipiani Maggiori d’Abruzzo;
  • 11:20: Sosta di 45 minuti presso la stazione di Palena, nel territorio del Parco Nazionale della Majella. Sul posto accoglienza dello staff di Pallenium Tourism per informazioni promozionali sul territorio, esposizione, degustazione e vendita di prodotti tipici delle aziende agricole della zona;
  • 12:45: Arrivo a Pettorano sul Gizio, percorso a piedi in discesa dalla stazione fino all’imbocco della strada per salire in paese fino al centro storico.
  • 17:10: Ritrovo in stazione, percorrendo dal paese il percorso dell’andata all’inverso. I volontari dell’associazione LeRotaie saranno a disposizione per l’incarrozzamento;
  • 17:30: Partenza del treno storico da Pettorano sul Gizio;
  • 21:00: Rientro a Isernia, con precedenti fermate per servizio viaggiatori a Castel di Sangro, Carovilli, Carpinone.

INFO E PRENOTAZIONI

Dalla stazione è a disposizione un minibus, con servizio dedicato in primis ad anziani e persone con difficoltà motorie.

In paese appuntamento con la tradizionale sagra della “Polenta Rognosa”, giunta alle 55esima edizione.

Pranzo presso struttura al coperto con posti a sedere, due tipi di menù a base di polenta e di altre specialità tipiche della tradizione locale:

  1. Porzione di polenta “rognosa” (con spuntature di maiale o pancetta e formaggio pecorino), accompagnata da salsiccia + bicchiere di vino + dolce tipico – € 13;
  2. Porzione di polenta “rognosa” (con spuntature di maiale o pancetta e formaggio pecorino), accompagnata da salsiccia + piatto di mognele e chezzerieje (gnocchetti con verdura di montagna, insaporiti con un tocco di acciughe e conditi con olio extravergine di oliva) + bicchiere di vino + dolce tipico – € 17.

La prenotazione del pranzo è obbligatoria e deve essere effettuata entro mercoledì 22 marzo ai seguenti recapiti:

PALLENIUM TOURISM – mail: [email protected] – cell: 3917157218 / 347 5911535 – (dalle ore 10:00 alle ore 19:00).

E’ possibile effettuare visite guidate su prenotazione (entro il 22 marzo) nel centro storico fino castello. A disposizione anche laboratori didattici per bambini “Piccoli Polentai crescono”.

Su richiesta è possibile effettuare visite guidate anche presso il Parco di Archeologia Industriale nei pressi delle sorgenti del fiume Gizio, agli antichi mulini a ruote orizzontali e alla gualchiera / ramiera e ai resti dei canali di alimentazione e delle opere di regolazione delle acque.

Informazioni e prenotazioni sulle visite guidate e i laboratori entro mercoledì 22 marzo ai seguenti recapiti:

PALLENIUM TOURISM – mail: [email protected] – cell: 3917157218 / 347 5911535 – (dalle ore 10:00 alle ore 19:00).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *