sessano del molise
Sessano del Molise | Foto Paolo Pasquale

Sessano del Molise: storia, bellezze e tradizioni

Sessano del Molise: storia, bellezze e tradizioni

Grazioso paese della provincia d’Isernia, Sessano del Molise ha visto un forte calo demografico negli ultimi vent’anni; caratteristica che lo rende particolare grazie ad un’atmosfera lenta e assopita, accompagnata dalla natura sovrana e incontaminata.
Scopriamo insieme qualcosa di più su questo curioso paese con la preziosa collaborazione tra TurismoinMolise Michele Vitarelli fondatore della pagina
Instagram e Facebook Discover Molise; questo è un altro articolo di una lunga serie per la rubrica “ScopriAMO il Molise”, per cui continuate a seguirci nelle prossime settimane.

La storia

Le prime testimonianze sulla sua fondazione risalgono in epoca normanna periodo in cui la comunità originaria prese il nome di Saxana, probabilmente a causa della natura rocciosa del suolo; fu un territorio che appartenne inizialmente a Isnardo Giso, successivamente ai conti di Isernia che cedettero poi il feudo nel primo Quattrocento alla locale famiglia Castagna, la quale dal cinquecento fino all’inizio del XVIII secolo appartenne alle famiglie Costanzo, Frezza, D’Andrea ed i duchi Mostrilli di Gallo. Con la fine del periodo feudale Sessano del Molise fu assegnata al governo di Isernia, per poi essere inserita nel circondario di Carpinone.

Da evidenziare è un evento importante accaduto nel 1442 nella pianura ai piedi del borgo dove ebbe luogo una celebre battaglia fra l’esercito degli aragonesi ed i Caldora, ultimi fedeli alla casa Angioina.

Cosa vedere

Purtroppo il patrimonio architettonico presenta pochi beni storici, alcuni andati distrutti come le antiche mura difensive del borgo medioevale. Si possono, però, tutt’ora visitare la chiesa parrocchiale dell’Assunta, costruita nel 1742, e la chiesetta di Santa Maria degli Angeli, risalente al 1606 e ristrutturata durante il secolo scorso, che sorge fuori dal centro abitato, nei pressi della casa di cura denominata “Cittadella di Padre Pio”.

Cosa fare e cosa mangiare

La tradizione culinaria di Sessano del Molise è prevalentemente caratterizzata da piatti comuni come i carciofi ripieni o il fiadone; un piatto particolare è invece la Cappuccia, preparato con la verza, sugo di costatine, cotiche, piedi e guanciale di maiale e passata di pomodoro.
Tra gli eventi più importanti del borgo troviamo la festa del
Santo Patrono San Donato, celebrato il 7 agosto, e i festeggiamenti di Sant’Antonio e Santa Maria degli Angeli (2 agosto).

Paolo Pasquale & Michele Vitarelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *