ripalimosani

Ripalimosani, iniziato oggi il Festival dei Popoli

Ripalimosani, iniziato oggi il Festival dei Popoli

E’ iniziato stamattina, ed andrà avanti fino a venerdì 14 luglio, il Festival dei Popoli organizzato da Ares Campobasso a Ripalimosani presso il Convento S. Celestino V.

L’evento è stato ideato quale spazio culinario, culturale, artistico, luogo di incontro e di socialità, degustazione ed esperienza, ovvero un caleidoscopio di gusti e di culture, musica, sport, performance e giochi che riflette la pluralità e la ricchezza della diversità culturale di Ripalimosani.

Il tutto è possibile grazie alla presenza di quasi 400 persone provenienti da Paesi europei ed extraeuropei, dei quali oltre 30 ospiti del progetto SPRAR gestito, a seguito di convenzione con l’amministrazione provinciale di Campobasso, dall’Associazione “dalla parte degli ultimi”, Ong per la cooperazione internazionale allo sviluppo.

All’interno del Festival si inserisce anche l’evento del progetto (A)like the different” della Regione Molise (FAMI 2014-2020) in partenariato con ARES per la promozione, la partecipazione e l’integrazione dei migranti alla vita economica, sociale e culturale del territorio.

L’evento vuole affermare la diversità culturale come patrimonio e come fonte di innovazione e di creatività, nello stesso tempo vuole promuovere il desiderio di una pacifica convivenza tra le persone e tra i gruppi in quanto le politiche per l’inclusione non sono solo garanzia di coesione sociale, ma alimentano la vitalità ed il rinnovamento della società civile nel suo insieme.

Luogo scelto per l’evento è il Convento San Pietro Celestino V di Ripalimosani, che consente di usufruire non solo degli ampi saloni interni ma anche dell’area esterna-giardino attrezzata come area espositiva e di intrattenimento.

PROGRAMMA

12 luglio 2017

  • 10.00 – 13.00: METTIAMOCI IN GIOCO, Piccole esperienze di convivenza attraverso laboratori ludici e giochi dal mondo per piccoli costruttori di pace (in collaborazione con Ospiti ed operatori SPRAR della Provincia di Campobasso);
  • 16.00 – 18.00: SAPORE D’ALTRO, Laboratori di cucina per conoscere l’altro attraverso il cibo;
  • 18.30 – 20.00: AFRICAFILM, Piccola Rassegna di cinematografia dall’Africa Occidentale:
    SAINT LOUIS BLUES, Un tran sport en commun – di Dyana Gaye (Senegal/Francia, 2009)
    LE FRANC di Djibril Diop Mambety (Senegal, 1993);
  • 20.30: ASSAGI DAL MONDO, Musica e degustazione di cibi dal Senegal, Cameroun, Italia.

13 luglio 2017

A PORTE APERTE 
(in collaborazione con Centro diurno, Rete della Salute Mentale, Polisportiva AllenaMente di Campobasso e Comunità XXIV Luglio dell’Aquila)

  • 10.00 – 13.00: METTIAMOCI IN GIOCO, Laboratorio di convivenza attraverso lo SPORT – Torneo sportivo (Centro diurno, Polisportiva AllenaMente di Campobasso, Comunità XXIV Luglio dell’Aquila, Ospiti ed operatori SPRAR della Provincia di Campobasso);
  • 13.30 – 15.30: SAPORE D’ALTRO, Insieme a tavola per conoscersi e familiarizzare ;
  • 16.00 – 17.00: MEDITAMONDO, Programma di attivazione corporea con piccoli esercizi di meditazione;
  • 18.00 – 20.00: LO SGUARDO DELL’ALTRO, Piccola Rassegna di cinema-documentario per leggere con occhi diversi e riflettere sulla realtà che ci circonda:
    I MIGRATI di Francesco Paolucci, prodotto da Comunità XXIV Luglio, l’Aquila, 2016
    MESSAGGIO DI SPERANZA, Regia di Walter Mussini, prodotto da Associazione Laboratorio Aperto, Campobasso, 2010;
  • 20.30: ASSAGI DAL MONDO, Musica e degustazione di cibi dal Senegal, Cameroun, Italia.

14 luglio 2017

  • 10.00 – 13.00: METTIAMOCI IN GIOCO, Piccole esperienze di convivenza attraverso laboratori ludici e giochi dal mondo per piccoli costruttori di pace (in collaborazione con Ospiti ed operatori SPRAR della Provincia di Campobasso);
  • 15.00 – 17.00: SAPORE D’ALTRO, Laboratori di cucina per conoscere l’altro attraverso il cibo;
  • 17.30 – 18.30: MEDITAMONDO, Programma di attivazione corporea ed esercizi di meditazione al suono delle Campane Tibetane (a cura di Costantino Colagrossi);
  • 19.00 – 20.30: AFRICAFILM, Piccola Rassegna di cinematografia non dominante dall’Africa Occidentale:
    TINYE SO di Daouda Coulibaly (Mali, 2010)
    TROIS FABLE A L’USAGE DE BLANCS di Luis Marques e Claude Gnakouri (Costa d’Avorio/Francia, 1999)
    TIN LES IMPREINTES DOULOUREUSES di FRANC di Bernard August Kouemo Yanghu (Camerun, 2015)
    TU SERAS MON ALLIE’ di Rosine Mfetego Mbacam (Camerun/Belgio, 2015)
    DEWENETI di Dyana Gaye (Senegal, 2005);
  • 21.00: ASSAGGI DAL MONDO, Musica e degustazione di cibi dall’Africa, America Latina. A seguire Esibizione di Danze Popolari a cura del GRUPPO ETNODANZA FONTANAVECCHIA, Campobasso.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *