braciola

Molise a tavola, braciola al ragù con cotechino

Molise a tavola, braciola al ragù con cotechino

Nuovo appuntamento per la rubrica “Molise a tavola“; oggi la nostra Caterina Campajola ci porta alla scoperta della braciola al ragù con cotechino.

Abbiamo aperto questa gustosa, se così si può dire, rubrica di cucina con un piatto forte dei pranzi domenicali e festivi del Molise: i cavatelli.

Oggi vi consigliamo cosa abbinare a questo primo; vi parliamo, infatti, di una pietanza davvero particolare che nasce da un misto di sapori e che vale la pena di provare: braciola al ragù con cotechino. Si tratta di un involtino di cotechino in braciola di vitello, 2 carni diverse che si uniscono in un’unica ricetta, in un unico piatto.

Scopriamo insieme come realizzare questo piatto decisamente gustoso.

Occorrente: un pezzo di carne di vitello, anticamente chiamata copertella, un cotechino, prezzemolo, spezie, sale, pepe, e aglio.

PREPARAZIONE 

Aprire la carne tagliandola e appiattire con il batticarne; salare e cospargere con aglio, prezzemolo e pepe e disporre al centro il cotechino (precedentemente lessato per sgrassarlo).

Arrotolare e legare con uno spago per alimenti; soffriggere in olio e aglio e mettere successivamente nel ragù con il quale i cavatelli verranno conditi.

Solitamente il classico ragù dei nostri cavatelli è fatto con un misto di carne di maiale, ne abbiamo parlato in questo articolo.

Il ragù consigliato nell’articolo di oggi sarà un po’ più leggero ma allo stesso tempo saporito.

Buon appetito!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *