il molise

Il Molise da sconosciuto a moribondo

Il Molise cancellato dalla maggioranza di Governo e lasciato moribondo figlio di politiche amministrative blande e non incisive. Nel mentre si finanzia un bando da 2mln di euro a 5 mesi dal rinnovo della Legislatura e le proloco ancora attendono qualche spicciolo. 

Che il Molise esista solo (o quasi) sulla cartina geografica è cosa oramai risaputa. Che il detto “il Molise non esiste” sia tra le affermazioni più di moda sul web, non è di certo una novità. Che in Molise non si abbia un Assessore al Turismo ma solo un Consigliere delegato allo stesso del quale, tuttavia, ancora oggi a fine legislatura ancora non abbiamo affatto capito chi sia, la dice lunga su quali possano essere le prospettive del settore nel Molise. 

Il Molise è una regione meravigliosa governata da rappresentanti molto attenti ai fatti e agli affari personali piuttosto che al bene comune. Sul Turismo non ricordiamo neanche un evento che meriti la nostra attenzione ma ricordiamo, altresì, tagli di nastri e felicitazioni immense per motivi futili. Di contro la vitalità delle Associazioni che troppo spesso impiegano il loro tempo personale ed anche risorse private, riesce a risaltare in un quadro generale desolante.

Non è possibile dopo cinque anni di immobilismo completo pensare di risolvere tutto con un bando di 2mln di euro a cinque mesi dal rinnovo della Legislatura. Non è eticamente corretto e moralmente giusto. Ma questo è solo l’inizio di una lunga storia d’amore..personale dove qualcuno ha scambiato il Consiglio Regionale per il luogo dell’ozio, del lassismo più completo e dell’inefficienza assoluta della macchina amministrativa.

Per non parlare dei fondi che avanzano le proloco dei nostri piccoli comuni. Ma questo sarà argomento, insieme a qualche taglio di nastro (l’ennesimo) superfluo, del quale vi daremo conto la prossima settimana. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *