funnateglie
Funnateglie

Funnateglie, alla scoperta della bontà jelsese

Funnateglie, oggi scopriamo la ricetta di una bontà tradizionale di Jelsi

Torna Molise a Tavola e tornano le ricette dell’amica Caterina Campajola. Questa volta ci spostiamo nel Molise sud orientale e precisamente a Jelsi per parlarvi di un piatto tipico che di gusto ne ha da vendere; provate solo ad immaginare questi ingredienti in un unico piatto: pomodoro, peperoni, cipolla, uova, salsiccia secca, quest’ultima conservata sotto sugna (questa tecnica di conservazione è molto antica e permette alla carne di restare morbida mantenendo il suo sapore). Insomma, un mix di sapori tutti insieme che creano un sughetto irresistibile, dove nessuno, probabilmente, riuscirebbe a non bagnare una bella fetta di pane…ed è proprio da qui che nasce il suo nome; si, perché funnateglie deriva proprio dall’azione di “affondare” il pane.

Jelsi, inoltre, è anche noto per il museo del grano e la tradizionale Festa del Grano in onore di Sant’Anna del 26 luglio. Questo paese, con il suo piatto tradizionale, è stato anche protagonista in una nota trasmissione televisiva, Unti e Bisunti, condotta dal simpatico chef Rubio, che ha saputo sottolinearne la genuinità attraverso un’attenta preparazione, che magari sarà un po’ calorica, ma che certamente vale la pena di provare. Potete rivedere l’intera puntata cliccando qui.

funnateglie

Nota trattoria dove potrete gustare questa pietanza tipica del posto, nonché location per una simpatica scenetta nella puntata della trasmissione citata, è La Traglia in via Roma dove la signora Concetta con la sua ricetta tradizionale ci propone un delizioso funnateglie servito in un tegamino di coccio, tradizionale presentazione. Sapore e profumo non mancano sulla tavola preparata dalla nostra amica Concetta…non perdete dunque questa occasione e provate al più presto questa bontà, le vostre papille gustative non potranno altro che ringraziarvi! Di seguito la ricetta per chi vorrà gustarlo comodamente a casa: allacciamo il grembiule e buona preparazione.

Ingredienti

Dosi per 4 persone:

  • 4 uova
  • strutto
  • 4 pezzi di salsiccia sotto sugna
  • 3 peperoni
  • 6 pomodori pelati
  • 2 cipolle
  • peperoncino
  • basilico
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva

Preparazione

Tagliate a fetta la cipolla e fatela imbiondire in un tegame dai bordi alti con olio, aggiungendo anche il peperoncino. In un’altra padella versate la salsiccia insieme alla sugna. Quando la salsiccia sarà ben rosolata, aggiungetela al tegame con il soffritto di cipolla e peperoncino; a questo punto aggiungere i peperoni ben lavati e asciugati e tagliati a striscioline. Fateli soffriggere e insaporire con il sale. Aggiungere ora i pomodori insieme alla loro salsa con un goccio d’acqua, regolare di sale a seconda dei gusti e lasciar cuocere per circa 35-40 minuti a fuoco non molto alto con coperchio e una ventina di minuti senza per il tempo rimanente in modo da far ristringere il sughetto ma senza farlo asciugare troppo. In ultimo verrà aggiunto un uovo a testa quindi quattro, facendo attenzione a non rompere il tuorlo; lasciar cuocere qualche minuto e spegnere il fuoco. L’uovo non dovrà essere cotto molto per farlo restare morbido; servite in tegamini di coccio facendo capitare un pezzo di salsiccia a testa e un uovo; decorare con basilico fresco.

Buon appetito!

funnateglie
Funnateglie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *