festival

Festival Internazionale della Zampogna di Scapoli, il programma della XLII edizione

Festival Internazionale della Zampogna di Scapoli, il programma della XLII edizione

SCAPOLI (IS) – Scapoli si prepara ad ospitare, per il 42° anno, il Festival Internazionale della Zampogna: nato nel 1975, è un appuntamento imperdibile con la tradizione che si rinnova l’ultimo week end di luglio. Il 28 e il 29 luglio il piccolo borgo molisano si animerà di turisti, appassionati e suonatori con il sottofondo della melodia inconfondibile di uno strumento che ha reso Scapoli famoso in Italia e all’estero. Il Festival della Zampogna, infatti, risulta essere ormai tra le manifestazioni popolari e folkloristiche più significative dell’intera penisola, ottenendo, per la sua particolarità, parole di elogio dalla Stampa Nazionale e Internazionale.

Il suo alto contenuto culturale, come a far rivivere nel nostro tempo i costumi, le tradizioni, la storia dei luoghi e la sua caratteristica di essere un punto di incontro per gli artisti di questo strumento da tutto il mondo, fanno del festival della zampogna di Scapoli, un evento di valore internazionale. Accanto al Festival, tornerà anche quest’anno la Mostra Mercato di Artigianato artistico del prezioso strumento: le vie del paese si riempiranno di Maestri Artigiani provenienti da tutta Italia e dall’estero che esporranno le proprie “creature” mostrando ad appassionati e turisti presenti i metodi, gli strumenti e i processi di lavorazione. Di seguito il programma dettagliato della manifestazione, il cui Christian Di Fiore è il  direttore artistico.

Sabato 28 luglio

  • ore 10.00  Municipio – Sala Consiliare
    Presentazione della 42^ Mostra Mercato e Festival Internazionale della Zampogna
  • ore 10.30  Area Mostra Mercato
    Apertura stand della 42^ Mostra Mercato a cura dei Maestri Artigiani di Scapoli
  • ore 11.00  Museo Internazionale della Zampogna “P. Vecchione”
    Visita guidata tra la collezione di Zampogne e strumenti a fiato nazionali e internazionali
  • ore 18.30  Sala polifunzionale – via Volturno
    CONCERTO
    Carmine Bruno e Stefania Placidi “Canti e Ritmi” della tradizione orale del centro-sud Italia (Campania – Lazio)
  • ore 21.00  Piazza Martiri di Scapoli
    CONCERTO
    Zampognari di Scapoli diretti da Christian Di Fiore
    Mulieres Garganiche (Puglia)
    Radici Popolari (Lazio)

festival

Domenica 29 luglio

  • ore 10.00  Suoni in libertà
    Musica itinerante per le vie e piazze cittadine di suonatori di Zampogne e di Gruppi di Musica Popolare
  • ore 10.30  Museo Internazionale della Zampogna “P. Vecchione”
    Visita guidata tra la collezione di Zampogne e strumenti a fiato nazionali e internazionali
  • ore 11.30 Chiesa San Giorgio Martire
    Santa Messa accompagnata dagli Zampognari Tonino Mauriello, Antonio Cappiello, Matteo Stringaro, Gioacchino Raffone (Puglia – Abruzzo – Campania)
  • ore 12.00  Sala Polifunzionale – via Volturno
    “Incontro con la Zampogna del Pollino” a cura di Pino Salamone e Giovanni De Stefano (Basilicata)
  • ore 15.00  Piazza Martiri di Scapoli
    Antonio Petronio & Mantici in Parata (Lazio)
  • ore 16.00  Museo Internazionale della Zampogna “P. Vecchione”
    Presentazione “Ciaramella in ReM” di Fabio Ricci
    Presentazione “Musair” di Luigi Martino
    Inaugurazione Mostra di foto d’epoca di Zampognari – ricerca curata da Tina Marchesciano
    Consegna del Premio “La Zampogna è Donna”
  • ore 18.00  Sala Polifunzionale – via Volturno
    CONCERTO
    “Cafè Lotì” Citarella, Saletti, Tadayon (Campania – Lazio – Iran)
  • ore 21.00  Piazza Martiri di Scapoli
    CONCERTO
    Stefche Stojkovski (Repubblica di Macedonia)
    Ambrogio Sparagna e Orchestra Popolare Italiana (Lazio)

Direzione artistica:  Christian Di Fiore
Presenta: Valentina Ciarlante

Per chi volesse passare una giornata in zona Volturno e terminare con il festival della zampogna, proponiamo il tour organizzato dall’agenzia Molise Tour & Omega Travel, con tappe a Colli al Volturno, Pizzone e Scapoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *