festa del grano
festa del grano

Festa del grano a Jelsi, tutto pronto!

Manca oramai un solo giorno alla 211a edizione della festa del grano in onore di Sant’Anna a Jelsi.

Lungo le vie del paese già da diverse settimane si respira aria di festa con la cittadinanza attiva nella creazione delle trecce e degli addobbi tipici della festa del grano.

Nei cantieri i carri e le traglie sono ormai alle ultime rifiniture e ogni angolo del centro abitato è addobbato e abbellito da chilometri di trecce di grano sapientemente create dalle mani dei jelsesi.

Prima di passare al programma della giornata, ripercorriamo la storia di questa ormai secolare celebrazione; quanti di voi sanno perché si festeggia la festa del grano e perché cade proprio il 26 luglio?

Tutto nasce da un evento non certo lieto da ricordare per la popolazione molisana, quale quello del distruttivo terremoto del 26 luglio 1805 con epicentro tra Bojano e Baranello.

Tale terremoto rase al suolo molti comuni nei dintorni dell’epicentro e fortemente colpite furono anche Campobasso ed Isernia. Cosa c’entra, dunque, Jelsi, con il terremoto di Bojano?

Incredibilmente, nonostante tutti i paesi nei dintorni facevano la conta dei morti e dei danni, a Jelsi la distruzione fu praticamente nulla ed è per questo motivo che, ogni anno, si ringrazia Sant’Anna per aver salvato il paese da una tale sciagura.

Altra domanda: perché si festeggia con il grano? Perché, a quel tempo, il grano era l’oro dei poveri ed era un donare quanto di più prezioso si possedeva.

Da allora, a memoria d’uomo, ogni 26 luglio è portata in processione la statua di Sant’Anna alla quale si chiede la protezione dal terremoto e dai mali futuri attraverso l’offerta di spighe di grano.

Questa è dunque la storia, in poche parole, di questa centenaria festa. Passiamo ai giorni nostri e vediamo quale sarà il programma della 211a festa del grano:

Martedì 26 Luglio:

  • Ore 8.00 – Chiesa Madre: Santa Messa celebrata dal parroco Don Peppino CARDEGNA;
  • Ore 8.30 – Piazza Umberto I: La prevenzione nella tua città – Giornata della Tiroide – Promosso da: “CATTOLICA”, “CARDARELLI” ed “ASREM” con visite, esami e prelievi gratuiti.
  • Ore 9.00 – Via Roma: Benedizione delle Traglie e dei carri allegorici;

  • Ore 9.30 – Chiesa Madre: Santa Messa solenne;
  • Ore 10.30 – SFILATA DELLE TRAGLIE E DEI CARRI ALLEGORICI IN ONORE DI SANT’ANNA con ostensione della reliquia accompagnata da banda musicale di Gambatesa “Donato DI MARIA”, sbandieratori “I FEDERICIANI” di Lucera  e con la partecipazione della “PRO-LOCO” di Volturino in abiti d’epoca. Durante la sfilata vi sarà la distribuzione oblativa del “Pane di Sant’Anna” e si terrà il concorso fotografico nazionale “JELSI E LE TRAGLIE” a cura della “PRO-LOCO” di Jelsi;

  • Ore 13.30 – Aia di Sant’Anna: Benedizione delle traglie e dei covoni di grano;

  • Ore 18.30 – Cappella dell’Addolorata: Processione di ritorno in Chiesa Madre della Santa;

  • Ore 19.00 – Chiesa Madre: Santa Messa con le confraternite e consegna della spiga  benedetta;

  • Ore 22.00 – Via A. Valiante: MODENA CITY RAMBLERS in concerto. A seguire spettacolo pirotecnico curato dalla ditta Giuseppe CHIARAPPA di San Severo;

Per tutti gli altri eventi vi raccomandiamo di leggere il programma completo al seguente link.

Ricordiamo inoltre che dall’anno scorso è aperto il MuFeG, Museo di comunità della festa del grano. Qui è possibile vedere video delle edizioni precedenti e per conoscere la storia di tale festa, dove sono esposti i carri più belli delle passate sfilate, dove è presente un laboratorio per i bambini e dove è possibile acquistare oggetti creati con il grano e le sue spighe.

Di seguito qualche foto scattata durante una visita al MuFeG.

Per i turisti che arriveranno in paese sono stati predisposti due parcheggi principali. Il primo al campo sportivo per chi proviene da Campobasso, il secondo nei pressi dell’Aia di Sant’Anna per chi proviene da Foggia.

Per gli spostamenti è stato potenziato il servizio navetta che sarà disponibile dalle 08.00 alle 15.00 e, in serata, dalle 19.30 alle 2.30.

Sono stati predisposti, inoltre, un parcheggio destinato alle persone disabili e altri parcheggi nelle immediate vicinanze del centro abitato.

Da pochi giorni, inoltre, è stata riattivata la webcam che da sul corso principale di Jelsi ed è aggiornata ogni minuto. Un modo innovativo e diverso per far seguire quest’atteso evento anche a chi non potrà essere presente sul posto. La webcam la trovate al seguente link.

Per ciò che concerne il meteo al mattino, dovrebbe essere sereno o poco nuvoloso con addensamenti e possibili piogge nel pomeriggio; per l’approfondimento vi rimandiamo alle previsioni dettagliate curate dall’Associazione MeteoinMolise.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *